Diocesi: mons. Fiorini Morosini (Reggio Calabria – Bova), “passare dalla Chiesa/istituzione alla Chiesa/comunione”

“Bisogna far cambiare il modo prevalente di concepire la Chiesa, prevalente nelle nostre comunità ecclesiali, per cui essa viene identificata con l’istituzione: gerarchia, chierici e apparato organizzativo (Chiesa istituzione) e far crescere, invece, l’altro, che la identifica con la comunità dei battezzati, chiamata a seguire Gesù, a testimoniarlo e ad annunciarlo (Chiesa comunione)”. Lo ha scritto in una lettera indirizzata ai sacerdoti, diaconi, religiosi e fedeli della diocesi l’arcivescovo di Reggio Calabria – Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini. “È necessario che in tutte le comunità parrocchiali, soprattutto nelle e con le famiglie, si promuova questo cambiamento di veduta: dalla Chiesa/istituzione bisogna passare alla Chiesa/comunione”. Per mons. Morosini, “questo nuovo modo di vedere la Chiesa aiuterà le nostre comunità a garantire la trasmissione della fede, ad essere evangelizzatrice e a sentire la forza profetica dell’invio ricevuto da Gesù” . Fra i temi trattati da mons. Morosini, anche quello legato della politica: “L’educazione all’impegno politico deve far parte della formazione cristiana. Perciò, oltre al messaggio da trasmettere durante le varie forme di evangelizzazione, occorre costruire luoghi formativi comunitari e laboratori di cittadinanza attiva nei quartieri e nei paesi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa