Giornata dei risvegli: Bologna, con “Gli amici di Luca” in programma convegni, spettacoli ed esposizioni dedicati a persone con esiti di coma

Sono diversi gli appuntamenti in programma a Bologna per la ventesima edizione della Giornata nazionale dei risvegli per la ricerca sul coma promossa dall’associazione “Gli amici di Luca” in concomitanza con la quarta Giornata europea dei risvegli con il patrocinio del Parlamento europeo. “La manifestazione – si legge in una nota – intende dare voce alle persone con esiti di coma e le loro famiglie, mettere in luce le criticità assistenziali e approfondire le nuove frontiere della ricerca; avviare un confronto sul tema del coma che ha suscitato grande interesse a livello europeo ed ha permesso alle attività teatrali espresse dai laboratori con persone uscite dal coma nella ‘Casa dei risvegli Luca De Nigris’ di potersi espandere anche all’estero integrandosi con esperienze similari come quelle condotte in Spagna, a Valencia, dall’associazione Nueva Opcion con cui è gemellata”.
In occasione della Giornata, fino al 7 ottobre nella Manica lunga di Palazzo d’Accursio in piazza Maggiore, a Bologna, sarà visitabile “Alessandro Bergonzoni. Venti anni di pubblicità sociale”, una raccolta-esposizione dei manifesti e degli spot realizzati in questi anni con il patrocinio di Pubblicità Progresso.
Venerdì 5, verrà presentato il libro “Un teatro necessario. Indagine sociale sull’impatto del teatro nelle situazioni di post coma” di Luca Zappi. Sabato 6, alle 21 presso il Teatro Arena del Sole, “Amleto i dardi dell’avversa fortuna” regia di Alessandra Cortesi, portato in scena dal “Gruppo dopo… di nuovo, gli amici di Luca”, uno dei due laboratori teatrali presenti nella “Casa dei risvegli Luca De Nigris”.
Domenica 7 ottobre, dalle 9, “Seguendo le mappe dei risvegli … a piccoli grandi passi: un lungo cammino di amicizie e collaborazioni” con l’iniziativa “Camminare insieme: 20 anni uniti cuore della città”, un trekking urbano alla scoperta dei luoghi del risveglio. Dalle 10, poi, iniziative e attività di sensibilizzazione con Centro sportivo italiano, Avis, Tai Chi Chuan, Poste Italiane. Alle 12.30 volo dei palloncini, alla presenza delle autorità e del testimonial Alessandro Bergonzoni, a cui seguirà la “Spaghetti bolognesi for charity”. Nel pomeriggio brevi dimostrazioni di sport adattato con laboratori di Tai Chi Chuan, danza sportiva, scherma in carrozzina e calcio balilla.
Una coda della Giornata ci sarà mercoledì 10 ottobre con il convegno “Possibilità e limiti del ritorno alla guida dopo cerebrolesione acquisita” patrocinato del ministero della Salute. Verrà presentata la proposta di un nuovo percorso su territorio di Bologna per il ritorno alla guida sicura dopo cerebrolesione acquisita.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy