30 anni Sir: mons. da Cunha (già segretario generale Ccee), “amore per l’Europa e per la missione della Chiesa”

“L’incontro con il Sir è stato occasione per me, per tutta l’equipe del Ccee e per i vescovi che hanno conosciuto il suo lavoro, per incontrare persone il cui cuore univa e unisce l’amore per l’Europa e un grande amore per la missione della Chiesa in Europa”. Lo dice mons. Duarte da Cunha, fino a poche settimane fa segretario generale del Consiglio delle Conferenze episcopali europee (Ccce), in una video-intervista per i 30 anni del Sir. “La volontà è quella di informare su ciò che accade nei diversi Paesi e, quindi, di avere questo sguardo completo sull’Europa, non solo sui grandi Paesi ma su tutti i Paesi e anche nelle periferie – aggiunge il segretario generale del Ccee –. Al contempo, di raccontare quanto avviene a livello europeo nelle organizzazioni cattoliche e non cattoliche. Tutto ciò è stato fatto ed è molto apprezzato da tante persone”. Infine, “un grande grazie al Sir e alla Cei”, che “ha permesso questo servizio europeo”. “Il rapporto sempre più stretto tra il Sir e la Ccee ci ha permesso di dare notizia dello sviluppo dei rapporti tra le conferenze episcopali e di diffondere il messaggio della Chiesa in Europa e in tutto il mondo. I frutti sono già visibili e lo saranno ancora di più nei prossimi anni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy