30 anni Sir: Currò (Sede-Ids), “un progetto pionieristico della Chiesa italiana”

Agensir.it nasce da un progetto pionieristico che la Chiesa italiana ha voluto sin dagli albori del web in Italia. Era il 1995, di fatto il web era ancora costellato da siti testuali in ambito universitario. A livello internazionale, invece, c’era già qualche sito dedicato alle news, ma anche in questo caso si capiva che si trattava comunque di iniziative agli albori”. Lo dice Massimo Currò di Sede-Ids, in una video-intervista per i 30 anni del Sir.
“In questo contesto – ricorda – il Sir credette fortemente che questo nuovo media potesse essere importante in ottica futura per raggiungere nuova utenza, più ampia e più giovane che si affiancasse a quella già raggiunta tramite i bollettini cartacei che venivano spediti via posta o i take che venivano inviati via fax. Fu così che a fine settembre del ’95 un piccolo team pubblicò uno dei primi siti cattolici italiani”. Ricordando restyling ed evoluzioni di Agensir.it, Currò indica un momento importante della storia del Sir: in occasione del Giubileo del 2000 comparve il rullo, mentre nel 2002 il Sir lanciò un “nuovo importante sito in cui comparve per la prima volta la nuova rubrica Sir Europa”. Altri step, nel 2010, l’attenzione ai nuovi dispositivi online già diffusi e nel 2015 la revisione tecnologica con il design dell’attuale sito. “Nel 2017 con la nomina del nuovo direttore Vincenzo Corrado il Sir lancia con nuovo impulso un altro importante restyling del sito con nuova homepage e tante novità, con servizi riservati ai settimanali diocesani, nuovi e più usabili widget per la diffusione del Sir negli altri siti cattolici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy