Papa Francesco: nomina mons. Marco Mellino segretario aggiunto del Consiglio di Cardinali

Il Papa ha nominato segretario aggiunto del Consiglio di Cardinali per aiutare il Santo Padre nel governo della Chiesa universale e per studiare un progetto di revisione della Costituzione apostolica “Pastor Bonus” sulla Curia Romana e membro del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi mons. Marco Mellino, finora vicario generale della diocesi di Alba, elevandolo in pari tempo alla dignità episcopale e assegnandogli la sede titolare di Cresima. A darne notizia è la Sala Stampa della Santa Sede. Mons. Mellino è nato a Canale (Cuneo) il 3 agosto 1966. È entrato nel Seminario diocesano di Alba nel 1978, dove ha conseguito il diploma di maturità classica. In seguito ha frequentato i corsi teologici presso lo Studio Teologico Interdiocesano a Fossano (Cuneo), ottenendo il baccalaureato in Teologia. È stato ordinato sacerdote per la diocesi di Alba nel 1991.
Dopo alcuni anni di servizio pastorale, nel 1997 si è trasferito a Roma per completare gli studi superiori presso la Pontificia Università Lateranense, dove ha conseguito la licenza (1999) e il dottorato (2000) in Diritto canonico. Rientrato nella propria diocesi, è stato nominato giudice istruttore presso il Tribunale ecclesiastico regionale pedemontano, con sede a Torino, e parroco dell’Immacolata Concezione in località Piana Biglini. Ha insegnato Diritto canonico presso lo Studio Teologico Interdiocesano a Fossano. Dal 2009 collabora come giudice esterno presso il Tribunale di Appello del Vicariato di Roma. Nello stesso anno è stato nominato cappellano di Sua Santità. Ha prestato servizio presso la Sezione per gli Affari Generali della Segreteria di Stato dal 1° settembre 2006 al 30 giugno 2018, quando ha fatto ritorno in diocesi ed è stato nominato vicario generale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa