C9: mons. Mellino segretario aggiunto. Brunetti (Alba), “nomina che conferma la comunione profonda della nostra Chiesa al Papa”

“Intendo a nome mio personale e di tutta quanta la nostra diocesi esprimere la mia più sincera gratitudine al Santo Padre che ha posato lo sguardo su un sacerdote della nostra diocesi”. Lo scrive il vescovo di Alba, mons. Marco Brunetti, in una lettera diffusa in seguito alla nomina a vescovo e a segretario aggiunto del Consiglio dei cardinali di mons. Marco Mellino, vicario generale della diocesi di Alba. Il presule sottolinea come “la nomina di mons. Mellino prosegue la scia di altri zelanti sacerdoti albesi divenuti vescovi a servizio del Papa e della Santa Sede come furono mons. Piero Rossano e il card. Giovanni Coppa, entrambi già in paradiso, e il carissimo nunzio apostolico mons. Luigi Gatti residente a Roma, confermando la comunione profonda, la fedeltà e l’affetto della nostra Chiesa al Papa, successore di Pietro e garante della comunione ecclesiale”. Mons. Brunetti ricorda che “il ministero da vicario parrocchiale, da parroco e negli ultimi anni a Roma, presso la Segreteria di Stato Vaticana, di mons. Mellino gli hanno fatto maturare quelle qualità spirituali, umane e pastorali di cui chi lo conosce può dare vera testimonianza”. Quindi, l’augurio al segretario aggiunto del C9 eletto di “essere un vescovo dal cuore grande continuando a manifestare quella semplicità, umiltà, generosità e disponibilità che lo hanno sempre contraddistinto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa