Rai Vaticano: il 29 ottobre su Raiuno “Viaggio nella Chiesa di Francesco” dedicato al Sinodo e a Paolo VI e Romero santi

Leggere il mondo con gli occhi dei ragazzi. Incontrare per capire, comprendere, conoscere e farsi conoscere. È il Sinodo che la Chiesa ha dedicato ai giovani. Volti, voci, protagonisti nel servizio di apertura di “Viaggio nella Chiesa di Francesco”, il programma di Massimo Milone in onda lunedì 29 ottobre su Rai Uno alle ore 02.00. Paolo VI e Oscar Romero, perché Santi per Francesco? In linea con il Concilio Vaticano II, che Paolo VI ha portato a termine, e che l’arcivescovo salvadoregno ha testimoniato con il suo martirio, si conferma la missione di una “Chiesa sempre più estroversa”, come la definisce il Papa, “che guarda ai lontani e ai poveri”. Tra le storie proposte da Rai Vaticano spicca quella di David Buggi, un giovane morto per tumore che ha raccontato fino all’ultimo istante la “bellezza dell’incontro con Dio”. E ancora: a Venezia, la partecipazione della Santa Sede per la Biennale di Architettura ha visto nascere un’importante iniziativa: il battesimo di un violino particolare, il “violino dell’angelo”, uno Stradivari del 1720, messaggero di pace. Sarà simbolo, con concerti previsti in tutto il mondo, di incontro, dialogo, solidarietà tra persone, religioni e culture diverse. Si parlerà inoltre di custodia del creato e dell’impegno della Agenda Onu 2030. Papa Francesco con la sua enciclica “Laudato si’” ha illuminato la via. Non si può salvare la terra senza uno sviluppo umano integrale. E “la scienza laica apprezza” come dice a Rai Vaticano Angelo Riccaboni, presidente del network sviluppo sostenibile del Mediterraneo per conto dell’Onu. Infine, Pompei, patrimonio immenso dell’umanità, dove si mescolano archeologia, cultura, turismo e, soprattutto, fede.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia