Equitalia: Salvini (vicepremier), “saldo e stralcio di qualche milione di cartelle”

“Sono stati tre giorni surreali ma tutto è bene quel che finisce bene”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri di oggi. “Nessuno di noi- aggiunge Salvini- aveva intenzione di scudare, regalare. Ma non tutto il male viene per nuocere perché si recupererà tutto ciò che c’era nel contratto di governo e che per vari problemi non era entrato” nel dl fiscale. Il leader della Lega ha annunciato “in sede di conversione in legge del decreto il saldo e lo stralcio di qualche milione di cartelle di Equitalia, che era quello su cui ci eravamo impegnati non solo eliminando sanzioni e interessi ma anche intervenendo sul capitale. Si chiuderà il contenzioso scontando l’ammontare complessivo”. L’intervento riguarda “coloro che avevano fatto la dichiarazione dei redditi ma che non sono riusciti a saldare tutto quello che avrebbero dovuto”. Rispondendo alle domande dei cronisti, il vicepremier ha affermato che “non ci sarà nessun proposito di uscire dall’Unione o dalla moneta unica. Stiamo bene in questo Continente le cui regole vogliamo modificare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo