Basilicata: domenica a Metaponto (Mt) la prima Festa regionale dello sport con gare e testimonianze

Sono attesi giovani da tutta la Basilicata, dai 14 ai 30 anni, domenica 7 ottobre a Metaponto (Mt) per la Festa regionale dello sport, promossa dalla Conferenza episcopale della Basilicata, in collaborazione con Anspi Basilicata, Comitato Csi della Basilicata e Unione sportiva Acli della Basilicata. L’evento ha avuto il patrocinio del Coni e del Comune di Bernalda (Mt). “È la prima iniziativa di questo tipo in Basilicata”, spiega al Sir don Rosario Manco, direttore della Commissione per lo sport, il turismo e il tempo libero della Conferenza episcopale regionale. “In concomitanza con il Sinodo sui giovani, condividendo gli obiettivi anche con la pastorale giovanile, vogliamo andare nei luoghi in cui i giovani vivono e incontrare soprattutto quelli che sono fuori dalle parrocchie e hanno altri interessi come lo sport. Attraverso una proposta di festa e non agonistica, vogliamo mostrare una Chiesa che è dentro queste realtà”. Durante la mattinata ci saranno le testimonianze di due giovani. Margherita Anselmi, che ha partecipato alla riunione pre-sinodale a marzo 2018, racconterà dell’incontro con il Papa, condiviso con i giovani di tutto il mondo; Francesco D’Onofrio, campione del mondo di karate ai Mondiali universitari 2018, parlerà dello sport come scelta di salute e benessere. La messa sarà celebrata da mons. Giovanni Intini, vescovo di Tricarico. Nel pomeriggio, si svolgeranno le attività sportive: “I giovani si sfideranno in gare di pallacanestro, bicicletta, ping pong, biliardino, kickboxing e molto altro” racconta ancora don Manco. “Abbiamo invitato anche una squadra di ragazzi con disabilità che giocano a calcetto. La loro testimonianza sarà fondamentale: si sono messi in gioco e hanno dimostrato che la vita non può essere fermata da una sedia a rotelle”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo