Gioco d’azzardo: Iss, anche anziani a rischio. Al via la campagna di comunicazione su numero verde

L’indagine dell’Istituto superiore di sanità (Iss) sul gioco d’azzardo in Italia, oltre a un focus sui giovani, si è concentrata sugli over 65, rilevando che sono circa 3 milioni quelli che giocano, senza divario di genere, sia uomini sia donne. Di questi 3 milioni il 2% è un giocatore problematico. Preferiscono le lotterie come tipologia di gioco e lo fanno dal tabaccaio o al bar.
Per aiutare i giocatori a rischio l’Istituto superiore di sanità ha attivato il numero verde, che, in modo anonimo e gratuito, aiuta i giocatori a rischio e problematici e i loro familiari orientandoli sui servizi più vicini al loro domicilio in grado di sostenerli. Proprio per far conoscere questo strumento di aiuto l’Iss ha attivato una campagna di comunicazione nazionale che, grazie al contributo di Responsabilità sociale Rai, promuoverà la presenza degli esperti del numero verde nelle trasmissioni. La campagna, inoltre, è sostenuta dalla diocesi di Roma, grazie alla quale il numero verde sarà promosso nelle 336 parrocchie romane. Informazioni sul numero verde anche in tutte le sale d’attesa di Italo Treno. Dal 21 ottobre, inoltre, partirà la diffusione dello spot Iss su altri mezzi (tv, radio, periodici, social, web) per dare la massima diffusione al numero verde.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa