Povertà: Vecchi (Anci), “preoccupante aumento del fenomeno. Investire per rafforzare i servizi sociali comunali”

“In occasione della Giornata mondiale contro la povertà, promossa dall’Onu, mi preme sottolineare l’impegno dei Comuni italiani per aiutare e sostenere i nostri concittadini in difficoltà. Nel Paese registriamo un preoccupante aumento del fenomeno, con quasi due milioni di famiglie che vivono in situazione di povertà assoluta”. Così Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia e delegato Anci al Welfare, in occasione del 26° anniversario della Giornata delle Nazioni Unite dedicata alla lotta alla povertà.
“In dieci anni – spiega Vecchi – l’Italia ha accumulato oltre 3 milioni di poveri assoluti in più, tra cui tanti minori. La povertà colpisce più duramente le famiglie con figli minori e disoccupati, e raggiunge il picco più alto nel Mezzogiorno”. “Questa situazione – sottolinea il delegato Anci – si ripercuote sui territori, e in particolare sui Comuni, che sono il primo riferimento per i cittadini. Ecco perché occorre investire sul rafforzamento dei servizi sociali comunali fondamentali per la presa in carico delle aree sociali più fragili e di accompagnamento verso la loro autonomia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia