Meeting Rimini: ad Alessandria d’Egitto e al Cairo incontri con Tawadros e al-Tayyeb

Il Meeting di Rimini per tre giorni si trasferisce in Egitto. Ad Alessandria e al Cairo, il 22 e il 23 ottobre, sono previsti incontri sul valore delle differenze e la libertà religiosa con Tawadros II, papa della Chiesa ortodossa copta, e con il grande imam di al-Azhar Ahmad al-Tayyeb. Dopo le esperienze del 2010 e del 2012 il Meeting per l’amicizia fra i popoli si trasferisce in Egitto per un nuovo “Meeting Cairo”. L’evento è stato reso possibile anche grazie all’impegno di Wael Farouq, docente di Letteratura araba all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, di Mustafa El Feki, direttore della Biblioteca di Alessandria, e di Sayed Mahmoud Aly, direttore editoriale di Al-Ahram, già vice direttore del settimanale Al-Kahera. La giornata del 22 ottobre, su “Il dono della differenza: il pluralismo che costruisce l’io”, prevede tre incontri. Al primo, “L’estetica della differenza: il modello del Meeting di Rimini”, parteciperanno il direttore della Biblioteca Mustafa El Feki, la presidente della Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli Emilia Guarnieri e Wael Farouq, che è anche componente della Redazione culturale del Meeting di Rimini. Seguirà “La differenza, una base della conoscenza”, incontro con la partecipazione di Marco Bersanelli, professore ordinario di Astronomia e Astrofisica all’Università Statale di Milano, del gran mufti d’Egitto Shawki Allam e di Khaled Azab, direttore della comunicazione della Biblioteca di Alessandria. Ultimo evento in programma per il 22 ottobre “Vogliamo tutto: il Sessantotto in Italia e in Egitto” cui parteciperanno Anwar Moghieth, direttore del Consiglio nazionale della traduzione, ed Emilia Guarnieri. Il 23 ottobre, al Cairo, il tema dibattuto sarà “Il pluralismo religioso, base della convivenza”. I relatori saranno Roberto Fontolan, presidente del Centro culturale internazionale di Comunione e Liberazione di Roma, Nabil Abdel Fattah, presidente del Centro di studi strategici di al-Ahram, e Anba Armia, vescovo generale della Chiesa copto-ortodossa. La delegazione del Meeting è poi attesa mercoledì 24 ottobre da Tawadros II, 118º papa della Chiesa ortodossa copta e patriarca di Alessandria, e dal grande imam di al-Azhar Ahmad al-Tayyeb.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia