Diocesi: Teramo, veglia missionaria e convegno “Un nuovo sviluppo nel cambiamento d’epoca” nel 50° della presenza in Burundi

Nel 50° anniversario della fondazione della missione della diocesi di Teramo-Atri in Burundi e in vista della Conferenza nazionale sull’Africa, la diocesi abruzzese promuove per venerdì 19 e sabato 20 ottobre il convegno “Un nuovo sviluppo nel cambiamento d’epoca”. L’appuntamento, ospitato presso la sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Teramo, è organizzato in collaborazione con lo stesso Ateneo, l’Istituto zooprofilattico Caporale di Teramo, il ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, la Fondazione Cassa di Risparmio della provincia di Teramo e Dalla parte degli ultimi Abruzzo Onlus. Due le sessioni in programma – il 19 dalle 15.30 alle 19.30 e il 20 dalle 9 alle 12 – nel corso delle quali si approfondiranno la presenza della Chiesa di Teramo-Atri e delle istituzioni scientifiche e culturali in Africa, quella della comunità africana nella provincia di Teramo e le proposte per una cooperazione finalizzata allo sviluppo per e con l’Africa.
La missione della diocesi di Teramo-Atri in Burundi fu voluta e sostenuta fortemente dal vescovo di allora, mons. Abele Conigli, che inviò alcuni sacerdoti diocesani. Al convegno, interverrà anche mons. Lorenzo Leuzzi, attuale vescovo di Teramo-Atri, al quale saranno affidate le conclusioni.
Nella serata di venerdì 19, è in programma, alle 21 in duomo, la veglia missionaria. Sarà l’occasione, spiega don Enzo Manes, direttore dell’Ufficio missionario diocesano, per “un momento di preghiera comunitario che ci aiuta a rinsaldare la coscienza missionaria della nostra diocesi”. “La testimonianza missionaria – aggiunge il direttore – sarà affidata a don Adrien Nzigamasabo, parroco di Torricella Sicura, che ci parlerà di come un sacerdote del Burundi vive il suo ministero come missionario in Italia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia