Vescovi cinesi al Sinodo: mons. Guo Jincai, “invitiamo vescovi e cardinali italiani a venire nelle nostre comunità”

foto SIR/Marco Calvarese

“Quello che abbiamo vissuto qui è un miracolo, è una grazia. E tutta la gioia che viene da questa grazia la portiamo come testimonianza ora in Cina e la condivideremo con i fedeli e i nostri confratelli vescovi, portando loro la benedizione del Papa. La porteremo unita anche a quella della Chiesa italiana, noi siamo stati ben accolti qui a Roma, anzi… invitiamo tutti, i vescovi e i cardinali italiani a venire nelle nostre comunità in Cina”. Lo afferma il vescovo cinese Giuseppe Guo Jincai che per la prima volta ha partecipato ai lavori di un Sinodo dopo la sigla dell’Accordo provvisorio Santa Sede-Cina sulle nomine episcopali. In un’intervista ad Avvenire, mons. Guo Jincai rivela che quando ha sentito le parole commosse di benvenuto da parte del Papa “sono volati via più di settant’anni, abbiamo sofferto, abbiamo aspettato tanti e tanti anni… e finalmente è arrivato, la grazia di essere nella piena comunione con il successore di Pietro, la gioia di partecipare a un Sinodo della Chiesa… mi sono sentito, ci siamo sentiti tanto amati e chiamati dal Signore per testimoniare la stessa fede sotto la guida di Pietro. Oggi siamo qui per ringraziare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia