Ponti di pace: Impagliazzo (Comunità di Sant’Egidio), “la pace è sempre possibile. Bisogna cercarla senza paura”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

(dall’inviata a Bologna) “La pace è sempre possibile. Questa è una forte convinzione e una grande speranza con cui guardare anche verso gli orizzonti bui e bellicosi. Sempre possibile è la pace. Bisogna cercarla senza paura. E poi Dio non abbandona il mondo al male e alla logica della violenza, ma viene in soccorso alla nostra preghiera e moltiplica i nostri sforzi di pace. Continuiamo a vivere con gioia questo movimento mondiale per la pace”. Lo ha detto questa sera a Bologna Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, rivolgendosi a tutti i leader delle religioni mondiali, ai rappresentanti delle istituzioni politiche e della cultura, e alle migliaia di persone riunite in Piazza Maggiore per la cerimonia finale dell’Incontro internazionale “Ponti di pace” promosso dalla Comunità insieme all’arcidiocesi di Bologna. “Non siamo soli”, ha detto Impagliazzo: “In questo mondo, dove troppi ponti sono crollati o sono stati distrutti e dove poco s’investe nel costruirli, deve ripartire dal dialogo. Il dialogo è la chiave della sopravvivenza della terra, perché si crede troppo che la guerra sia il sistema chirurgico pulito per eliminare il male dal mondo. Il dialogo è il cuore della pace. E le religioni sono chiamate a stendere in tutte le terre reti di dialogo e di incontro che, con la preghiera, proteggeranno il mondo dalle tentazioni della guerra e dal male”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia