Università Santa Croce: Sisri, al via il 20 ottobre il Seminario permanente sulla percezione del Fondamento nella cultura scientifica

La Scuola internazionale superiore per la ricerca interdisciplinare (Sisri), promossa dal Centro di documentazione interdisciplinare di Scienza e Fede della Pontificia Università della Santa Croce, propone un programma di studi che valorizza l’approfondimento dei rapporti fra pensiero scientifico, riflessione filosofica e teologia della rivelazione con l’obiettivo di valorizzare il dialogo tra i diversi campi del sapere, facendo in modo che gli umanisti sappiano comunicare e comprendersi con gli uomini di scienza. In calendario il ciclo di incontri del Seminario permanente su “La percezione del Fondamento nella cultura scientifica”. Quattro incontri a partire dal 20 ottobre con il primo, “Il chaos e il caso: l’assenza del Fondamento” con Roberto Timossi cui seguiranno tre altri appuntamenti il 1° dicembre, il 9 febbraio e il 16 marzo 2019, tutti presso la sede dell’Ateneo, piazza Sant’Apollinare, 49. Durante questi incontri ci si domanderà se alla base del mondo c’è il caso, l’assurdo, o la finalità introdotta da qualcuno, magari un computer, o forse un Essere personale. Oltre al Seminario permanente, a partire dal 29 ottobre, in collaborazione con la Cappella dell’Università La Sapienza,  quattro Seminari interdisciplinari rivolti agli studenti di tutte le Facoltà presso la sede della Cappella “La Sapienza” (p.le Aldo Moro, 1). Il workshop conclusivo del Seminario permanente si terrà il 19 e 20 maggio 2019 su “Prove di futuro. Progresso umano e scientifico a 50 anni dalla discesa dell’uomo sulla luna”. Al migliore elaborato verrà assegnato un premio di 1000 euro. Tra gli anniversari che saranno sottolineati sul portale disf.org, i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci (1452-1519) e i 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla luna.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa