Maltempo: Casellati, “basta con le lacrime e l’emergenza del ‘giorno dopo’. È ora di intervenire prima. In maniera preventiva”

“Basta con le lacrime e l’emergenza del ‘giorno dopo’. È ora di intervenire prima. In maniera preventiva, e con un piano, ormai indifferibile, di gestione sistemica del problema”. Lo dichiara il presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, a seguito delle tragedie di questi giorni legati al maltempo che ha flagellato diverse zone d’Italia.
“È con grande sconforto che ancora una volta apprendo che le intemperie climatiche continuano, nel nostro Paese, a provocare disastri, tragedie, disagi”, afferma la seconda carica dello Stato, evidenziando che “ormai quello dei drammi legati al maltempo è un vero e proprio stillicidio, dinnanzi al quale le istituzioni, la classe politica, il Paese intero non possono più assistere attoniti ed inermi”.
“L’ho detto qualche giorno fa a Lamezia Terme e lo ribadisco oggi con ancora maggior convinzione dopo quanto successo in Sardegna: urgono interventi strutturali – ammonisce Casellati – per arginare il dissesto idrogeologico che le conseguenze dei cambiamenti climatici rendono una spada di Damocle che pende sulla testa degli italiani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa