Austria: protezione ambiente, accordo di partenariato tra arcidiocesi di Salisburgo e Land. Iniziative anche a Graz-Seckau

L’arcidiocesi di Salisburgo sosterrà in futuro la strategia per la salvaguardia del clima, le energie rinnovabili e il risparmio energetico, e aderisce al programma “Salisburgo 2050″ del Land salisburghese. L’arcivescovo Franz Lackner e il vice governatore Henry Schellhorn hanno siglato un partenariato martedì scors, e ora l’arcidiocesi ne ha dato pubblicamente annuncio sul proprio sito web, sottolineando come molti passi siano stati già compiuti e impegnandosi affinché gli obiettivi previsti dal programma statale divengano obiettivi primari per la propria pastorale e per i propri organismi. Entro il 2050, il Land salisburghese ha fissato il punto in cui con i suoi partner avrà raggiunto la neutralità climatica e l’autonomia energetica totalmente sostenibile. La Chiesa cattolica austriaca sostiene ogni tentativo di combattere il cambiamento climatico, ha detto Lackner alla cerimonia della firma: “Come Chiesa siamo felici di unire molte persone e organizzazioni per situazioni che richiedono responsabilità globali. Riguarda la vita del mondo delle generazioni future”. L’arcidiocesi ha già preso importanti iniziative negli ultimi anni, tra cui la raccolta di dati sull’energia e l’uso di soluzioni a basso impatto ambientale ed energetico nelle nuove costruzioni ecclesiali. Salisburgo segue di pochi giorni l’annuncio della diocesi di Graz-Seckau dell’avvio del progetto di utilizzo di fonti rinnovabili di energia in tutti i duemila edifici ecclesiastici e di proprietà della diocesi, e di utilizzo di materiali riciclabili e a basso impatto ambientale per le nuove costruzioni e ristrutturazioni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa