Violenza contro minori: Terre des Hommes, in Italia aumento record della pedopornografia (+57%) e 5.788 vittime di reati nel 2017

In Italia c’è stato nel 2017 un aumento record della pedopornografia (+57%) e delle piccole vittime di reati, soprattutto violenza: 5.788, l’8% in più dell’anno precedente, il 43% in più rispetto a 10 anni fa, quando erano 4.061. Uno scenario allarmante quello delineato dai dati Interforze sulla violenza sui minori elaborati per il nuovo Dossier della Campagna Indifesa di Terre des Hommes, presentato oggi a Roma, per chiedere maggiore protezione a bambine e bambini, anche in Italia. Abusi e violenze si abbattono soprattutto su bambine e ragazze (60% del totale delle vittime). In forte crescita soprattutto il numero dei minori vittime di reati legati alla pedopornografia: +57% per la detenzione di materiale pornografico (per l’86% femmine) e +10% per la loro produzione, che coinvolge per l’84% bambine e ragazze. Preoccupanti anche i dati delle violenze sessuali, le cui vittime (per l’84% femmine) sono aumentate del 18% rispetto al 2016. Gli atti sessuali con minorenni sono cresciuti del 13% e le vittime sono ragazze nell’80% dei casi; la corruzione di minorenni (ovvero il compiere atti sessuali in presenza di bambini sotto i 14 anni) è aumentata del 24% e il 78% delle vittime sono bambine; la violenza sessuale aggravata (nella cui fattispecie ricadono diverse aggravanti, tra cui l’età inferiore ai 14 anni) è in aumento dell’8% e l’83% delle vittime sono ragazze o bambine. Il reato che miete il maggior numero di vittime tra i minori è il maltrattamento in famiglia: trattandosi di casi che hanno richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine è agghiacciante la cifra di 1.723 bambini in un solo anno. Uniche notizie positive, il calo del numero delle vittime di prostituzione minorile (-35%) e di sottrazione d’incapace (-18%). “Dobbiamo raddoppiare gli sforzi per la prevenzione e il contrasto alla violenza contro i bambini, in particolar modo contro le bambine”, ha detto Raffaele Salinari, presidente di Terre des Hommes. “Nello svolgimento del mio ruolo istituzionale – ha affermato Vincenzo Spadafora, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega alle pari opportunità e alle politiche giovanili – farò tutto il possibile affinché i diritti delle ragazze in Italia e nel mondo siano salvaguardati”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy