Terra Santa: mons. Pizzaballa (Patriarcato Gerusalemme), “aumentano i giovani pellegrini grazie a offerte low cost”

(Loreto) “Aumenta il numero dei giovani pellegrini in Terra Santa. Non vogliono solo visitare i luoghi, ma incontrare le comunità e cercare spazi di silenzio”. Lo ha annunciato mons. Pierbattista Pizzaballa, amministratore apostolico del Patriarcato di Gerusalemme dei Latini, intervenuto oggi pomeriggio al coordinamento nazionale dell’Opera romana pellegrinaggi, in corso a Loreto. “I giovani che arrivano in Terra Santa utilizzano spesso voli low cost e lo fanno soprattutto in estate e nei periodi in cui non ci sono lezioni”. “Sono aumentate – ha aggiunto mons. Pizzaballa – anche le possibilità per alloggi a costo ridotto con brandine e sacchi a pelo così come le esperienze alternative, ad esempio, nel deserto, dove leggere la Bibbia, ma anche le disponibilità dei pellegrinaggi a piedi”. L’amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme ha segnalato, inoltre, i “grossi investimenti” da parte della Custodia per “creare zone per la preghiera in silenzio”. Uno dei progetti indicati è quello del canale che si sta realizzando sotto al Getsemani. “Abbiamo bisogno di ripensare anche i pellegrinaggi, che stanno cambiando nei numeri e nelle greggi – ha ribadito il presule –. Quando sarà firmato l’accordo Israele-Santa Sede, dovremo ripensare diversi aspetti anche per la formazione delle guide e i modelli pratici di gestione dei pellegrinaggi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori