Giornali Fisc: “La Difesa del popolo” (Padova) compie 110 anni. Mons. Cipolla, “vogliamo rilanciarlo per servire la comunione e l’unità”

Compie 110 anni il settimanale diocesano di Padova, La Difesa del Popolo, e si rinnova nella grafica e nei contenuti. L’occasione per la presentazione del nuovo giornale è stato oggi il tradizionale appuntamento del vescovo Claudio Cipolla con l’informazione locale, a ridosso della ricorrenza di san Francesco di Sales, patrono dei giornalisti (24 gennaio).
“Sono stati 110 anni di cambiamento radicale e sempre più veloce. La Difesa ha accompagnato, come voce che richiamava all’unità, cristiani e comunità. In tanti lo hanno letto cercando di capire dove andava la Chiesa, che cosa diceva o pensava, perché anche un giornale è servizio di comunione, una voce che può servire la comunione tra persone che vivono un territorio e che spesso sono unite dalla stessa fede cristiana”.
Il ruolo del settimanale diocesano nel fare comunione viene sottolineato dal vescovo Cipolla: “Vogliamo oggi rilanciarlo per servire la comunione e l’unità per cui preghiamo ogni volta che celebriamo l’Eucaristia. Per dire che è possibile ancora, anche in un nuovo contesto culturale, parlare di fraternità, di pace, di giustizia, di spiritualità, di fedeltà, di amore, immaginare la nostra comunità parte di persone che tra di loro sanno incontrarsi, dialogare e volersi bene. Su questo versante controcorrente stiamo camminando, circondati da una cultura individualistica che quando parliamo di fraternità pensa che sia una proposta irrealizzabile. La Difesa ci accompagna invece, insieme a tutti gli altri strumenti di comunicazione, nel realizzare tutte queste cose belle ma che non fanno notizia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy