Papa Francesco: atterrato a Roma, il telegramma al presidente Mattarella. In preghiera a Santa Maria Maggiore

L’aereo con a bordo il Papa di ritorno dal viaggio apostolico in Cile e Perù è atterrato all’aeroporto di Roma-Ciampino alle ore 14.15.  Nel corso del viaggio aereo da Lima a Roma, sorvolando la Colombia, il Venezuela, il Portogallo, la Spagna, la Francia e, rientrando infine in Italia, il Santo Padre Francesco ha fatto pervenire ai rispettivi capi di Stato i relativi telegrammi.

“Al rientro dal viaggio apostolico in Cile e Perù, dove ho potuto incontrare numerosi fedeli e rappresentanti di quelle care popolazioni ammirandone la fede e il desiderio di crescita spirituale e sociale – si legge in quello indirizzato al presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella – esprimo a lei, signor presidente, il mio cordiale saluto e assicuro una speciale preghiera per il bene, la serenità e la prosperità dell’intera nazione italiana, alla quale invio di cuore la mia benedizione”.

Il Pontefice, com’è ormai consuetudine, si è anche recato a Santa Maria Maggiore per ringraziare la Salus Populi Romani. Lo conferma un tweet del direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy