Consiglio d’Europa: Michele Nicoletti eletto presidente dell’Assemblea parlamentare. “Difendere i diritti umani ovunque”

(Strasburgo) “In quanto forum politico paneuropeo e organo statutario” del Consiglio d’Europa, “la nostra Assemblea deve svolgere pienamente il suo ruolo nell’affrontare” le sfide che l’Europa ha di fronte: terrorismo, migrazioni, vecchie e nuove povertà, risorgere del razzismo, diffondersi dei nazionalismi. “Ciò richiede la partecipazione attiva di tutti i componenti e delegazioni dei 47 Stati membri. In questo contesto, deploro che il Parlamento russo non abbia proposto una delegazione per la sessione ordinaria del 2018. Tuttavia, il dialogo con i parlamentari russi – così come con tutte le altre delegazioni – continua, nel rispetto delle nostre regole e obblighi”. Nel suo discorso appena eletto alla guida dell’Apce, Michele Nicoletti ha toccato diversi aspetti, fra cui le divisioni che attraversano l’istituzione di Strasburgo, nata all’indomani della seconda guerra mondiale per far dialogare tra loro gli Stati del vecchio continente con l’obiettivo prioritario della pace. Nicoletti ha richiamato il compito dell’Apce “quale garante dell’unità europea”. In questa direzione “noi dobbiamo denunciare tutte le violazione dei diritti dell’uomo commessi in ogni luogo d’Europa e da parte di qualunque autorità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy