Diocesi: Cesena, i doni del Comune e della diocesi a Papa Francesco

Il Comune di Cesena e la diocesi di Cesena-Sarsina hanno in serbo alcuni regali per Papa Francesco, in occasione della sua visita alla città, domani, domenica 1° ottobre. L’Amministrazione comunale donerà al Pontefice due medaglie in bronzo (del diametro di 27 centimetri ciascuna) raffiguranti le immagini realizzate dall’artista cesenate Ilario Fioravanti nel 1982, per la medaglia commemorativa del bicentenario dell’incoronazione della Madonna del Popolo da parte di Pio VI, il cesenate Giovanni Angelo Braschi. Su una faccia compare la riproduzione della stessa Madonna del Popolo, di cui Fioravanti era devoto, mentre nell’altra metà è raffigurato Pio VI inginocchiato con la corona in mano e, sullo sfondo, la cattedrale di Cesena stilizzata. Su entrambe le medaglie comparirà l’iscrizione “Dono della Città di Cesena al Santo Padre Papa Francesco in occasione della visita del 1° ottobre 2017”, e una breve scheda biografica dell’autore, morto nel gennaio 2012. Lo scambio dei doni col Pontefice avverrà in piazza del Popolo, al termine del discorso del Papa alla città. Già in occasione della visita di Papa Woytila a Cesena, nel 1986, l’Amministrazione comunale di Cesena scelse di donare al Pontefice un’opera di Fioravanti: in quel caso la scultura di una colomba. La diocesi, dal canto suo, al termine della visita in cattedrale e prima della benedizione, farà dono a Bergoglio di un quadro realizzato dall’artista toscano Giovanni Chiapello, raffigurante il copatrono della diocesi San Vicinio, protovescovo della città di Sarsina.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy