Bielorussia: mons. Kondrusiewicz (Minsk), “mai nessun Papa è venuto qui. Noi aspettiamo Francesco. La gente sogna questa visita”

“Nessun Papa è mai stato qui e la Bielorussia è il secondo Paese dell’ex Unione sovietica per numero di cattolici latini dopo la Lituania. Noi aspettiamo il Papa. La gente sogna questa visita”. Lo ha detto mons. Tadeusz Kondrusiewicz, arcivescovo di Minsk, rispondendo questa mattina ai giornalisti subito dopo l’incontro del presidente Lukashenko con i vescovi europei riuniti qui per l’Assemblea plenaria del Consiglio delle conferenze episcopali europee. “C’è grandissima attesa qui in Bielorussia per una visita di Papa Francesco e lo stesso presidente Lukashenko ha invitato il Papa – ha spiegato -. Mai nessun pontefice è stato in bielorussia. Giovanni Paolo II non poté venire e neanche Papa Benedetto XVI ebbe questa possibilità, sebbene i rapporti con la Chiesa ortodossa legata al patriarcato di Mosca siano buoni e dinamici. La presenza del metropolita Pavel all’incontro con il presidente Lukashenko ne è un segno. Molti auspicano che la città di Minsk possa addirittura ospitare un secondo incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill”. Interpellato su questa possibilità dai giornalisti locali il card. Angelo Bagnasco, presidente del Ccee, ha risposto: “Un rinnovato incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill è certamente auspicato e desiderato da tutti. Il fatto che possa essere qui a Minsk ce lo auguriamo. È un grande desiderio di questo Paese e del suo presidente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy