Fede e cultura: dal 3 al 6 febbraio 2018 la “via pulchritudinis” a Roma. Mostre, dibattiti, concerti, proiezioni

Da sempre la strada della bellezza, “Via Pulchritudinis”, è il modo scelto da Dio per mostrarsi agli uomini, ed è anche il percorso privilegiato attraverso cui gli uomini possono incontrare Dio. Per la prima volta a Roma, nel cuore della cristianità, dal 3 al 6 febbraio 2018, il sacro si mette in mostra, con quattro giorni dedicati alla pittura, alla musica, alla scultura, all’architettura, a tutte quelle forme di arte e scienze in cui la bellezza di Dio si è resa incontrabile dall’uomo. Via Pulchritudinis , a Roma, è un progetto ideato e organizzato da Fiera Roma e Fivit Srl, in stretta collaborazione con il Vaticano, grazie al Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione guidato dall’arcivescovo Rino Fisichella. Concerti, proiezioni, tavole rotonde con protagonisti della Chiesa e della vita culturale, grandi mostre con capolavori provenienti dai più prestigiosi musei “coinvolgeranno – spiegano i promotori – nei luoghi della città eterna residenti, turisti, appassionati ed esperti”. Visite guidate “faranno scoprire nuovi aspetti dei luoghi di Roma più evocativi della storia della Chiesa”.
Via Pulchritudins – informano i promotori – “è anche una manifestazione che si tiene alla Fiera di Roma,  e che vedrà riuniti nei suoi padiglioni i più importanti produttori italiani e stranieri di arredi liturgici e oggetti devozionali, responsabili di strutture di accoglienza e organizzatori di turismo culturale e religioso, servizi per le comunità e eccellenze manifatturiere, che presenteranno le loro ultime novità e offerte. La manifestazione, all’interno della quale verranno organizzati seminari tecnici e incontri destinati alle istituzioni pubbliche e agli enti e associazioni religiose,  si concluderà con un’udienza con Papa Francesco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy