Diocesi: Gaeta, domenica l’arcivescovo Vari accoglie a Minturno la nuova comunità dei frati minori

Martedì 3 ottobre, nella chiesa di San Francesco d’Assisi a Minturno, l’arcivescovo di Gaeta mons. Luigi Vari presiederà la messa per l’accoglienza della nuova comunità religiosa dell’Ordine dei frati minori. La messa sarà concelebrata dal ministro provinciale padre Carlo Maria D’Amodio e dal nuovo padre guardiano del convento, Giovanni Paolo Gergis, assieme ai frati Agostino Muonir e Emanuele Maken, provenienti dalla Provincia francescana della Sacra Famiglia (Egitto). La presenza dei frati minori a Minturno risale alla fine del XIII secolo mentre il convento fu costruito nel 1363 dalla famiglia Caetani. Nell’Ottocento la struttura fu confiscata e divenne sede dell’attuale municipio. Nel 1893 il convento venne ricostruito sull’altro lato della chiesa. All’interno dell’edificio sacro si trova un affresco della Madonna delle Grazie, patrona della città di Minturno, scoperto nel 1621, e due affreschi dell’incoronazione della Vergine e una Madonna con il Bambino, scoperti nel corso dei restauri del 1970. Il Convento di Minturno rientra nel territorio della Provincia napoletana del Sacro Cuore di Gesù, dell’Ordine dei frati minori, che si estende dal Lazio sud alla Campania. Nell’arcidiocesi sono presenti due comunità (Fondi e Minturno) e quattro fraternità dell’Ordine francescano secolare (Fondi, Gaeta, Minturno e Tufo).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy