This content is available in English

Germania: mons. Koch (Berlino), “soprattutto nell’est c’è paura. Opponiamoci a un conflitto nella società”

“Specialmente nell’est della Germania, il risultato mostra la paura di un numero crescente di persone a causa degli sconvolgimenti. Sentono che sono diventati alieni nella nostra società”: lo scrive L’arcivescovo di Berlino, mons. Heiner Koch, sul sito dell’arcidiocesi berlinese, in merito al risultato delle elezioni per il Bundestag. “La digitalizzazione è una minaccia per il loro lavoro.I rifugiati e i migranti che vengono da noi sono visti come una minaccia. La partenza di molti giovani aumenta la disperazione. I risultati delle elezioni indicano anche il fatto che l’assenza di religiosità della maggior parte delle persone rafforza spesso la loro pochezza culturale”. Secondo l’arcivescovo “il risultato dell’elezione del Bundestag è anche una grande sfida per la Chiesa. Non dobbiamo rinunciare alla lotta democratica per una proficua convivenza. Soprattutto nell’arcidiocesi di Berlino, dove abbiamo sperimentato dolorosamente l’esperienza della divisione e della separazione, opponiamoci a un conflitto nella società. Daremo un contributo pubblico al dibattito urgente sui valori, anche nel nostro impegno sociale”. Nei 12 collegi di Berlino hanno votato 2 milioni e mezzo di cittadini, con un risultato che ha visto la Cdu al 22,7%, il partito di sinistra Linke al 18,8% e la Spd al 17,9%.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy