Società: Università Cattolica, “sacralizzazione dei conflitti e ruolo di religioni e spiritualità nell’Europa contemporanea”

Un incontro di studi per riflettere su “sacralizzazione dei conflitti e ruolo delle religioni e delle spiritualità nell’Europa contemporanea”. Si svolgerà, martedì 26 settembre, nella sede di Milano dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che organizza l’evento. Parteciperanno sociologi, storici e docenti di diverse discipline per spiegare i vari risvolti di questo tema. Mauro Magatti dell’Università Cattolica parlerà dell’“opposizione polare dell’Europa contemporanea”, Clemente Lanzetti di un “umanesimo europeo, immigrazione e sacralizzazione dei conflitti”. Giuseppe Sciortino dell’Università di Trento analizzerà “il mito delle comunità chiuse”, parlando di “pratiche religiose e religiosità della popolazione straniera in Italia”. Tra gli altri temi affrontati, “la lotta armata: un processo di sacralizzazione di ideologie/utopie” con Santina Musolino, di Roma Tre, “la teologia del dialogo per un nuovo umanesimo” con Lorenzo Maggioni del seminario di Milano, “l’Europa di fronte al ‘terrorismo religioso’” con Marco Lombardi dell’Università Cattolica e “la spiritualità come sfida alle religioni. Credere e far credere nell’Europa plurale” di cui parlerà Giuseppe Giordan dell’Università di Padova. Chiuderà gli interventi parlando di “violenza, autorità, religioni” Marco Rizzi dell’Università Cattolica. “L’Europa di oggi, segnata da atti terroristici, xenofobie e fenomeno migratorio, chiede una riflessione approfondita e sollecita gli studiosi a ricercare la cause della crisi e individuare le prospettive per il futuro – si legge in una nota degli organizzatori -. Il convegno sarà l’occasione per interrogarsi a partire dal rapporto tra sacro e violenza e dai mutamenti in atto nel mondo religioso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy