Diocesi: Messina, oggi pomeriggio la Giornata per la custodia del Creato sul tema “Incendi: dalle ceneri una nuova prospettiva”

Si terrà oggi pomeriggio la 12ª Giornata per la custodia del Creato dell’arcidiocesi di Messina – Lipari – S. Lucia del Mela. “‘Certo, il Signore è in questo luogo e io non lo sapevo’ (Gen 28,16). Viaggiatori sulla terra di Dio” il titolo dell’appuntamento che si terrà alle ore 16,30 al Parco ecologico San Jachiddu (Salita Tremonti – Messina). Anche quest’anno è stato scelto un tema, “Incendi: dalle ceneri una nuova prospettiva”, suggerito dai recenti tragici eventi. In apertura sono previsti la preghiera per la custodia del Creato, un video ed una testimonianza di operatori della parrocchia di S. Michele. Interverranno: Leonardo Santoro, ingegnere capo del Genio Civile; Mario Albano del Parco Ecologico San Jachiddu; Ambrogio Ponterio, vice dirigente Vigili del Fuoco; Gustavo Lampi, Corpo Forestale dello Stato; Rosella Picone, responsabile dell’Orto Botanico. Modera Fortunato Marino, giornalista. In occasione della Giornata sarà presentata la Commissione diocesana per la Custodia del Creato. A conclusione sarà piantato un albero dall’Agesci e dal Masci come simbolo di rinascita. L’intermezzo musicale è curato dal sassofonista Gianluca Sturniolo.
La giornata è promossa da: Ufficio Diocesano per i problemi sociali e il lavoro; Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo; Consulta delle aggregazioni laicali, in collaborazione con Caritas diocesana, Nucleo diocesano di protezione civile, Agesci – Zona dello Stretto, Masci, Associazione Amici del Fortino, Legambiente dei Peloritani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy