Diocesi: Acireale, il 25 settembre la lectio magistralis di mons. Verdon apre il corso di formazione su arte e teologia

Sarà “Maria e l’arte cristiana. Teologia, pastorale, catechesi” il tema della lectio magistralis che lunedì 25 settembre mons. Timothy Verdon, direttore del Museo dell’Opera del Duomo di Firenze e direttore dell’Ufficio Arte sacra e Beni culturali ecclesiastici dell’arcidiocesi di Firenze, terrà presso la chiesa di san Domenico di Acireale. L’incontro, in programma alle 19, è organizzato dagli Uffici Beni culturali ecclesiastici e per la Pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport della diocesi di Acireale, dalla Fondazione Città del Fanciullo e dall’Associazione culturale Cento Campanili. Sarà la prima delle sei sessioni della V edizione del corso di formazione “I beni culturali ecclesiastici. Un percorso nel territorio tra arte e teologia” che si terrà ad Acireale fino al 5 novembre 2017, nei pomeriggi del sabato dalle 15 alle 19. Ad introdurre la prima sessione intitolata “Narrare l’arte sacra” sarà mons. Giovanni Mammino, vicario generale della diocesi di Acireale. Poi interverrà mons. Verdon. I temi dei successivi incontri saranno “Beni culturali ecclesiastici tra storia e territorio”, “Beni culturali ecclesiastici tra arte e liturgia”, “Beni culturali ecclesiastici: proposte di valorizzazione”, “Beni culturali ecclesiastici e conservazione” e “Sulla via regia diocesana. Il corso – spiegano i promotori – è rivolto a chi è interessato a diventare operatore per il patrimonio culturale ma può essere seguito anche per l’aggiornamento professionale da insegnanti e da coloro che intendono scommettersi sulla conoscenza e la comunicazione dei valori identitari della cultura cristiana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy