Papa Francesco: a Commissione tutela minori, “abuso sessuale è peccato orribile”

“Lo scandalo dell’abuso sessuale è veramente una tragedia terribile per tutta l’umanità, e che colpisce così tanti bambini, giovani e adulti vulnerabili in tutti i Paesi e in tutte le società”. A ribadirlo è il Papa, che ricevendo oggi in udienza i membri della Pontificia Commissione per la Tutela dei minori, in occasione dell’apertura dell’assemblea plenaria, ha espresso ancora una volta – nel discorso scritto in spagnolo, consegnato prima di pronunciare il suo discorso a braccio – il “profondo dolore che sento nell’anima per la situazione dei bambini abusati”. “Anche la Chiesa ha avuto un’esperienza molto dolorosa”, prosegue Francesco riferendosi agli “abusi commessi da ministri sacri, che dovrebbero essere i più degni di fiducia”. “L’abuso sessuale è un peccato orribile, completamente opposto e in contraddizione con quello che Cristo e la Chiesa insegnano”, afferma il Papa, ricordando che a Roma “ho avuto il privilegio di ascoltare le storie che le vittime e i sopravvissuti degli abusi hanno voluto condividere”. “In questi incontri – il racconto di Francesco – hanno condiviso apertamente gli effetti che l’abuso sessuale ha provocato nelle loro vite e nelle loro famiglie”: partecipando alle riunioni della Commissione pontificia da lui istituita tre anni fa, il Papa ha avuto modo di constatare tutto “l’impegno personale” dei membri per “fare tutto il possibile per combattere questo male ed eliminare questa rovina”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy