Media Vaticani: accordo SpC-Gesuiti. Mons. Viganò: “Grato a padre Arturo Sosa Abascal. Ruolo importante della Segreteria di Stato”

“Per questo accordo sono davvero grato alla Compagnia di Gesù, al Generale padre Arturo Sosa Abascal e al suo delegato padre Juan Antonio Guerrero Alves, per lo stile di discernimento compiuto. Posso esprimere la gratitudine non solo mia personale o del Dicastero, ma anche del Santo Padre, che ho sempre tenuto informato sui passi di tale rinnovata presenza dei padri gesuiti nella nuova realtà comunicativa”. Ha dichiarato così questa mattina al Sir il prefetto della Segreteria per la comunicazione della Santa Sede, mons. Dario Edoardo Viganò, commentando la raggiunta intesa tra il nuovo Dicastero vaticano per la comunicazione e la Compagnia di Gesù. La firma è avvenuta questa mattina, alle ore 9.30, tra il prefetto SpC e il preposito generale della Compagnia di Gesù. “Un ringraziamento particolare – precisa mons. Viganò – va di certo alla Segreteria di Stato, che accompagna la riforma generale della Curia e dunque anche la riforma del sistema dei media, secondo quando determinato dal Santo Padre. Nello specifico, la Segreteria di Stato ha indicato anche i criteri con i quali il Dicastero nel complesso processo di attuazione della Riforma dovrà comportarsi con altre famiglie religiose. Un aiuto al discernimento in vista dei prossimi passi che dovremo compiere”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy