Uragano Irma: Stylianides (Commissione Ue), “assistenza ai Paesi colpiti. Dovere morale aiutare le persone nel bisogno”

(Bruxelles) “È nostro dovere morale aiutare le persone nel bisogno, coloro la cui vita e le case sono state distrutte o gravemente danneggiate. Siamo vicini, in piena solidarietà, alle persone nei Caraibi e negli Stati Uniti durante e dopo l’uragano, per tutto il tempo che sarà necessario”. Lo ha reso noto oggi il commissario Ue per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi Christos Stylianides. La scorsa settimana l’Ue ha mobilitato i suoi strumenti di risposta alle emergenze e il Centro di coordinamento per le risposte alle emergenza è costantemente in collegamento con gli Stati membri dell’Ue per l’assistenza richiesta in relazione all’uragano Irma; il servizio satellitare Copernicus dell’Ue, attivo già dalla scorsa settimana, ha fornito servizi di mappatura in relazione al passaggio di Irma. Oggi l’Ue ha stanziato anche 2 milioni di euro per l’assistenza umanitaria alle isole più colpite nei Caraibi, destinate ai primi aiuti su acqua, sanità, salute, gestione dei rifiuti e logistica. L’Ue, attraverso il commissario Stylianides, ha dato disponibilità a ulteriori finanziamenti per l’“assistenza a lungo termine e la ricostruzione”. “Qualsiasi Paese della regione può richiedere il nostro aiuto attraverso il meccanismo di protezione civile dell’Ue. Siamo disponibili a fornire ulteriori assistenza ai Paesi colpiti”, ha ancora precisato il commissario.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy