Papa in Colombia: Messa a Cartagena, “alla cultura della morte rispondiamo con la cultura della vita”

“Le ferite profonde della storia esigono necessariamente istanze dove si faccia giustizia, dove sia possibile alle vittime conoscere la verità, il danno sia debitamente riparato e si agisca con chiarezza per evitare che si ripetano tali crimini”. Da Cartagena, il Papa ha indicato ancora una volta, come ha fatto nel corso di tutto il suo ventesimo viaggio internazionale, passi concreti per raggiungere l’obiettivo della riconciliazione del Paese. “A noi è richiesto di generare a partire dal basso un cambiamento culturale”, la sua proposta: “Alla cultura della morte, della violenza, rispondiamo con la cultura della vita, dell’incontro”. E poi ancora una citazione di Marquez, quello scrittore “così vostro, così di tutti”: “Questo disastro culturale non si rimedia né col piombo né coi soldi, ma con una educazione alla pace, costruita con amore sulle macerie di un Paese infiammato dove ci alziamo presto per continuare ad ammazzarci a vicenda… una legittima rivoluzione di pace che canalizzi verso la vita l’immensa energia creatrice che per quasi due secoli abbiamo usato per distruggerci e che rivendichi ed esalti il predominio dell’immaginazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy