Germania: chiusa l’esposizione mondiale della Riforma a Wittenberg

Con la chiusura dell’Esposizione mondiale della Riforma ieri a Wittenberg, si è conclusa anche la presenza delle diverse iniziative cattoliche che vi hanno preso parte, accomunate dal titolo “Cattolici nella città di Lutero”. “Se all’inizio, il numero di visitatori è stato piuttosto contenuto, questo è cambiato nel corso della mostra. La partecipazione cattolica a Wittenberg è stata un’espressione concreta della crescente convivenza ecumenica del nostro Paese” ha dichiarato il vescovo della città tedesca, Gerhard Feige, che è anche presidente della Commissione ecumenica della Conferenza episcopale tedesca. “Orientati a Cristo, noi cattolici nell’anno della Riforma 2017, insieme alle nostre sorelle e fratelli evangelici, abbiamo potuto celebrare una festa di Cristo che ha spezzato le divisioni e i contrasti dei giubilei della Riforma dei secoli precedenti. Questa esperienza ci dà il coraggio di proseguire ecumenicamente”. La presenza cattolica ha offerto, tra l’altro, uno spazio per incontri e uno per la preghiera. Inoltre, ogni settimana a turno le diocesi e le associazioni cattoliche hanno animato eventi speciali. “Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione” delle iniziative, ha fatto sapere il vescovo. “Eravamo lì! Già questo per me è un segnale ecumenico importante, che non si deve sottovalutare per i suoi effetti ad intra e ad extra”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy