This content is available in English

Papa Francesco e Patriarca Bartolomeo: Giornata per il Creato. “Scenario moralmente decadente”

Papa Francesco e il Patriarca Bartolomeo scendono in campo di nuovo insieme. Questa volta in difesa dell’ambiente a partire da un concetto particolarmente caro ad entrambi e, cioè, che “la dignità e la prosperità umane sono profondamente connesse alla cura nei riguardi dell’intera creazione”. Tuttavia, scrivono i due leader religiosi, “la storia del mondo presenta una situazione molto diversa. Ci rivela uno scenario moralmente decadente, dove i nostri atteggiamenti e comportamenti nei confronti del creato offuscano la vocazione ad essere collaboratori di Dio”. Francesco e Bartolomeo denunciano in particolare la “tendenza a spezzare i delicati ed equilibrati ecosistemi del mondo, l’insaziabile desiderio di manipolare e controllare le limitate risorse del pianeta, l’avidità nel trarre dal mercato profitti illimitati”. “Non rispettiamo più la natura come un dono condiviso”, scrivono. “La consideriamo invece un possesso privato. Non ci rapportiamo più con la natura per sostenerla; spadroneggiamo piuttosto su di essa per alimentare le nostre strutture”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy