Kenya: annullate le elezioni. Amref, “passaggio delicato, speriamo in una prova di maturità”

“Ci auguriamo che il Kenya dia una prova di maturità, in questo altro passaggio delicato”: è il commento di Guglielmo Micucci, direttore di Amref Italia, alla notizia dell’annullamento del risultato delle elezioni in Kenya, che avevano visto la vittoria del presidente uscente Uhuru Kenyatta l’8 agosto scorso. Oggi la Corte Suprema del Kenya ha chiesto di svolgere una nuova elezione presidenziale entro 60 giorni. Amref – che ha il suo quartier generale a Nairobi – ha seguito sin da subito gli sviluppi delle elezioni con il timore che si potesse ripetere l’incubo delle elezioni del 2007, con gli oltre 1.000 morti.  “Ci auguriamo che questa decisione non accenda gli animi della popolazione”, dice Micucci, direttore di Amref Italia: “Dopo le elezioni dell’8 agosto ci sono stati duri scontri, soprattutto in alcune aree remote e nelle baraccopoli. I nostri operatori – che si occupano di garantire la salute e i diritti umani – nelle aree meno servite sono rimasti sul campo per offrire alle comunità sostegno in ogni momento. Sono sicuro che continueremo a farlo in onore di un Paese che deve lasciarsi alle spalle pagine sanguinose e terribili della sua storia. Abbiamo subito aperto un filo diretto con i nostri operatori che ci stanno informando sugli sviluppi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy