Dionigi Tettamanzi: Amci, “i suoi saggi e ricchi ammaestramenti vivranno sempre nei nostri cuori”

“L’Associazione medici cattolici italiani (Amci), in occasione della fine della vita terrena del card. Dionigi Tettamanzi, il quale ha raggiunto la Casa del Padre, ricorda con ammirazione ed affettuoso pensiero l’operato, qualificato e ancorato ai valori evangelici, da Lui svolto nel corso della sua vita sacerdotale a beneficio dell’intera comunità ecclesiale italiana”. È quanto si legge in un comunicato a firma del presidente dell’Amci, Filippo Boscia, e dell’assistente ecclesiastico nazionale, card. Edoardo Menichelli. In particolare, “con sentimenti di profonda gratitudine”, l’Amci “rammenta la generosa attività di sostegno, di indirizzo e di insegnamento per molti anni esercitata a favore dell’associazione che, nell’illuminata sua guida spirituale di assistente ecclesiastico nazionale, ha potuto maturare una crescita religiosa tanto collettiva quanto individuale degli iscritti, improntata ad una concezione vocazionale della professione medica indirizzata al servizio dei sofferenti e a difesa della vita. I suoi saggi e ricchi ammaestramenti vivranno sempre nei cuori di tutti i soci dell’Amci”, conclude la nota.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy