Diocesi: Caritas Noto, ieri sera a Modica passeggiata di benvenuto per 50 minori stranieri non accompagnati

“Ci diamo insieme il benvenuto: noi vi accogliamo nella nostra città e nel nostro cuore, anche voi accoglieteci nel vostro cuore e nella vostra storia e vita di giovani”. Con queste parole – tradotte in francese, inglese e bambara – Maurilio Assenza, direttore della Caritas diocesana di Noto, ha accolto i circa 50 minori richiedenti stranieri non accompagnati in occasione della passeggiata di benvenuto che si è svolta ieri sera a Modica con volontari, animatori del Grest “Crisci ranni” e la comunità missionaria intercongregazionale. I ragazzi saranno ospiti, a Modica, di tre nuove comunità: “Raggio di sole”, “Tutti i colori della vita” e “Verde speranza”. “L’iniziativa di ieri – si legge in una nota – è stata promossa dalla Caritas diocesana in un momento in cui, tristemente, si fanno le barricate, in altre parti d’Italia, e purtroppo anche in Sicilia, contro l’accoglienza pure di donne e minori”. La passeggiata di benvenuto si è snodata tra il Duomo di San Pietro e piazza Matteotti; un’occasione che “nel cuore della città, ha voluto rappresentare un modo diverso di confrontarsi con il tema dell’immigrazione”. “L’iniziativa – spiega Assenza – si colloca in una scelta precisa della Caritas diocesana di Noto: dare il primato alla relazione, ai gesti, a ciò che nel tempo cambia mentalità. Diversamente da gesti di rifiuto, che nascono dall’ignoranza e chiusura d’animo”. “Noi, invece – ha proseguito – con Giorgio La Pira vogliamo cercare e custodire l’anima della città, che è la sua storia di accoglienza dell’ospite”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy