Notizie Sir del giorno: Santa Sede chiede sospensione Costituente Venezuela, mons. Perego su tragedia familiare a Ferrara, mons. Fanelli nuovo vescovo di Melfi

Venezuela: Santa Sede chiede sospensione Costituente. “Papa segue da vicino situazione”

“Profonda preoccupazione per la radicalizzazione e l’aggravamento della crisi nella Repubblica Bolivariana del Venezuela, con l’aumento dei morti, dei feriti e dei detenuti”. L’ha espessa, nuovamente oggi, la Santa Sede, in un comunicato della Segreteria di Stato. “Il Santo Padre, direttamente e tramite la Segreteria di Stato, segue da vicino tale situazione e i suoi risvolti umanitari, sociali, politici, economici ed anche spirituali e assicura la sua costante preghiera per il Paese e tutti i venezuelani, mentre invita i fedeli di tutto il mondo a pregare intensamente per questa intenzione”, si legge nella nota (clicca qui). Il cardinale Jorge Urosa, arcivescovo di Caracas, rivolgendosi al presidente Nicolás Maduro e agli alti ufficiali delle forze armate ha chiesto che “in nome di Dio, cessi la repressione!”. (clicca qui)

Tragedia familiare a Ferrara: mons. Perego (vescovo), “vicino con la preghiera ad amici e parenti coinvolti”

“L’arcivescovo Gian Carlo Perego – con tutta la Chiesa di Ferrara-Comacchio – è vicino con la preghiera agli amici e ai famigliari coinvolti in questa tragedia, ma anche con l’impegno per sostenere le famiglie in difficoltà economica”. È quanto si apprende in una nota diffusa dall’arcidiocesi di Ferrara-Comacchio a seguito della tragedia che questa mattina si è verificata a Ferrara. “Un dramma – commenta l’arcidiocesi – probabilmente frutto della disperazione in conseguenza di un dissesto economico e dello sfratto della casa”. L’arcidiocesi di Ferrara-Comacchio “ha deciso di aprire un fondo di solidarietà di 50mila euro per andare incontro a tutti coloro che patiscono la perdita di un lavoro e di un reddito per sostenere la propria famiglia”. (clicca qui)

Diocesi: Ascoli, domenica s’inaugura nuova chiesa a Pescara del Tronto

Sarà inaugurata ufficialmente domenica 6 agosto la nuova chiesa di Pescara del Tronto, la frazione di Arquata distrutta dal terremoto del 24 agosto. La Santa Messa sarà presieduta dal vescovo di Ascoli , mons. Giovanni D’Ercole, alle ore 10.30. “L’inaugurazione della chiesa parrocchiale di Pescara del Tronto – scrive la diocesi in una nota – vuole rappresentare un passo importante nella ricostruzione, non solo materiale, di una comunità che vuole tornare a vivere dopo la tragica esperienza di un anno fa”. L’intera celebrazione sarà trasmessa in diretta attravverso l’emittente televisiva Telepace che ha interamente sostenuto il costo della costruzione. (clicca qui)

Nomine: mons. Fanelli nuovo vescovo di Melfi-Rapolla-Venosa

Papa Francesco ha nominato vescovo di Melfi-Rapolla-Venosa mons. Ciro Fanelli, del clero della diocesi di Lucera-Troia, finora vicario generale della medesima diocesi e parroco della cattedrale. (clicca qui)

Settimana sociale: disponibile l’App per smartphone e tablet per seguire avvicinamento e lavori

È disponibile su Google Play store e su iTunes la nuova App delle “Settimane Sociali”, che permette a tutti di seguire anche su dispositivo mobile l’avvicinamento e i lavori della 48ª Settimana sociale dei cattolici italiani che si svolgerà a Cagliari dal 26 al 29 ottobre, sul tema “Il lavoro che vogliamo. Libero, creativo, partecipativo e solidale”. (clicca qui)

Incendi: per la diocesi di Monreale, “appiccarli è un grave peccato contro Dio”

“Appiccare volontariamente un incendio, oltre che un delitto per la legge dell’uomo, è anche un grave peccato contro Dio e la sua creazione”. È quanto si legge in una nota diffusa oggi dall’arcidiocesi di Monreale. “È colpa dell’uomo e della sua cattiveria uccidere ogni forma di vita e pensare stupidamente di distruggere ‘la casa comune’, che Dio ci ha comandato di custodire e curare”, evidenzia la nota. (clicca qui)

Messico: il cordoglio dei vescovi per la morte di padre Machorro, aggredito e ferito lo scorso maggio

La Conferenza episcopale messicana, in un comunicato, ha espresso la propria “tristezza, costernazione e solidarietà” al card. Norberto Rivera (arcivescovo di Città del Messico) per la morte di padre José Miguel Machorro Alcalá, che era stato aggredito e gravemente ferito lo scorso 15 maggio all’interno della cattedrale di Città del Messico. In queste settimane non si era ripreso e le sue condizioni erano sempre state gravi. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy