Diocesi: Milano, si aggravano le condizioni di salute del card. Tettamanzi. Delpini e Scola invitano a pregare per lui “nell’ora della prova”

Nelle ultime ore si sono particolarmente aggravate le condizioni di salute del card. Dionigi Tettamanzi, arcivescovo emerito di Milano, assistito presso la clinica Villa Sacro Cuore di Triuggio. Lo rende noto la diocesi di Milano attraverso un comunicato, specificando che il nuovo arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, e il cardinale Angelo Scola “invitano tutta la comunità diocesana e coloro che lo stimano a pregare per lui in quest’ora di prova”. Il card. Tettamanzi, arcivescovo emerito di Milano, che resse la diocesi ambrosiana dal 2002 al 2011 ereditandola dal card. Carlo Maria Martini, è malato da tempo: da alcune settimane non è più lucido, ora è sedato e alimentato artificialmente. La sua ultima uscita pubblica risale al 20 marzo scorso, quando il Santo Padre si recò in visita pastorale a Milano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy