Terremoto a Ischia: Mattarella, “sostegno e attenzione costante dello Stato per la ricostruzione”

Il presidente Sergio Mattarella in visita alle zone terremotate di Ischia (29 agosto 2017)

“Sono venuto per l’assicurazione di un sostegno e di un’attenzione costante dello Stato per la ricostruzione”. Lo ha affermato oggi pomeriggio il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel corso della visita alle zone terremotate di Casamicciola, Lacco Ameno e Ischia Ponte, colpite dal sisma che ha interessato l’isola di Ischia lo scorso 21 agosto. Il presidente della Repubblica ha incontrato le popolazioni terremotate, gli amministratori locali e anche il vescovo di Ischia, mons. Pietro Lagnese, prima di far visita al Centro operativo misto (Com) di Casamicciola Terme, da dove la Protezione Civile sta gestendo gli interventi. “Sono venuto qui innanzitutto per ricordare le due vittime e per esprimere solidarietà ai feriti”, ha aggiunto Mattarella, ribadendo “il sostegno a chi ha perso la casa o ha dovuto lasciarla nella prospettiva di interventi il più possibile solleciti e organici per la ricostruzione”. “Sono venuto anche – ha proseguito il presidente – per ringraziare i soccorritori per l’opera preziosa che hanno assicurata tempestivamente e con grande efficacia e anche per sottolineare come l’isola mantenga la sua ordinata ed efficiente struttura e capacità di accoglienza turistica”. Per Mattarella, “il turismo che c’è in questo momento è la garanzia che la straordinaria bellezza di Ischia e la capacità di accoglienza turistica sta continuando e continuerà nel tempo. Il turismo qui ha grandi prospettive, come le ha sempre avute ma anche crescenti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy