Diocesi: Castellaneta, al via la prima edizione del “Festival delle famiglie”

Restituire centralità educativa alla famiglia. Con questo intento parte stasera a Laterza, diocesi di Castellaneta, la prima edizione del “Festival delle famiglie”. Quattro giorni di dibattiti a tema, concerti, spettacoli teatrali, per riflettere, divertirsi e condividere esperienze. L’idea è della neocostituita associazione “Familiamoci”, che si pone come obiettivo sociale “rendere la famiglia consapevole della propria identità e del ruolo originario che essa è chiamata a svolgere”. Tema di questa sera sarà “Genitori e figli – istruzioni per l’uso”. A parlare, nella sala Cavallerizza di Palazzo Marchesale, don Francesco Di Marzio, psicologo dello sviluppo e dell’educazione, insieme ad Antonella Pacciani, psicologa e psicoterapeuta, presente a tutte le serate. Domani il dibattito toccherà il tema della disabilità, intesa come “ricchezza della famiglia e della comunità” con relatori Marika Fumarola, responsabile dei Centri Diurni dell’Ambito Ta1, e Daniele Maggi, presidente dell’associazione Autismiamo. Lunedì 28 agosto l’argomento trattato sarà spinoso quanto mai attuale: “Famiglie e dipendenze: droga, alcol e ludopatie” con il coordinatore nazionale delle Comunità di recupero Emmanuel. Infine, martedì, “Famiglie ed anziani” con relatore Michele Cristella, presidente dell’Università territoriale per l’educazione permanente. Il festival è inserito nel cartellone estivo del Comune di Laterza e mira a diventare un appuntamento fisso delle prossime estati in riva allo Jonio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy