Simposi rosminiani: Cassese (Univ. Trieste), “le conseguenze della Riforma sulla storia della cristianità e dell’Europa”

Uno studio approfondito sulla Riforma protestante dal titolo: “La Chiesa ha bisogno di riforma: un pensiero costante nel protestantesimo di ieri e di oggi” è stato presentato, stamattina, da Michele Cassese, docente all’Università di Trieste, durante il diciottesimo corso dei Simposi Rosminiani, in corso a Stresa sul tema “Riforma: del pensiero, della società, della Chiesa”. Tra gli aspetti trattati la pedagogia di Lutero definita “della pazienza e del rispetto”, “il genuino riferimento alle scritture” e “la grande importanza che ha avuto Lutero nella fondazione di un idioma tedesco attraverso la traduzione della Bibbia con un linguaggio comprensibile a tutti e quindi sintesi di diversi parlati presenti sul territorio germanico”. Lo studioso ha anche parlato delle conseguenze della Riforma “sulla storia della cristianità e dell’Europa: la valorizzazione della donna e del matrimonio come luogo vocazionale, l’impegno per la scuola e l’alfabetizzazione, l’organizzazione della società con la nascita delle scuole professionali, delle case per le vedove, degli orfanotrofi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori