Avvenire: la prima pagina di domani 24 agosto. Occupazione giovanile, riunione dei banchieri centrali, anniversario del sisma in Centro Italia

“Avvenire” dedica la sua apertura ai progetti del governo per l’occupazione giovanile, con l’intervento del ministro del Lavoro Poletti al Meeting di Rimini e approfondimenti sul tema. In parallelo, in argomento economico, la vigilia della riunione americana dei banchieri centrali, che che vedrà il faccia a faccia tra la statunitense Yellen e Mario Draghi. L’editoriale è affidato a Marina Corradi, che riflette sugli spunti offerti nell’Udienza generale dal Papa: “Noi, siamo gente di primavera o di autunno? Ci viene chiesto da Francesco, e torna in mente quel passo della Spe salvi dove Benedetto XVI affermava: ‘Solo quando il futuro è certo come realtà positiva, diventa vivibile anche il presente. (…) Il Vangelo non è soltanto una comunicazione di cose che si possono sapere, ma è una comunicazione che produce fatti e cambia la vita’. Una fede che cambia lo sguardo, che cambia la vita. È una domanda che dovremmo avanzare ogni mattina, rinnovando lo stupore per ciò che ritroviamo davanti ai nostri occhi. E invece è così facile abituarsi, e dare tutto ciò che abbiamo per scontato. È così facile e quasi naturale, agli uomini che invecchiano, affermare che il mondo della loro gioventù era molto migliore, e che l’oggi ne è una evidente decadenza. È così facile smettere di avere speranza, e diventare ‘gente d’autunno'”, conclude la commentatrice di “Avvenire”. A centro pagina, due grandi fotocronache: una per il terremoto di Ischia, con l’ipotesi di disastro colposo e il dibattito sull’abuvismo, e una per l’anniversario del disastroso sisma di un anno fa in Centro Italia. Richiami poi per il Meeting di Rimini, con un intervento di Giorgio Vittadini e gli incontri sulla scuola. Nello spazio Agorà, un articolo di Carlo Verdone sulla necessità dell’insegnamento del cinema nelle scuole.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo