Attentato in Finlandia: la condanna della rete musulmana. “Profonda solidarietà alle vittime e ai loro cari”

“Anche se siamo sconvolti, nonostante il fatto che ci siano persone la cui vita è stata cambiata per sempre, tuttavia né Turku né la società finlandese sono cambiati nel modo in cui questo fatto avrebbe voluto cambiassero”. Lo ha scritto sul suo profilo Facebook il vescovo luterano di Turku, Kaarlo Kalliala. “La fiducia reciproca e la fiducia nella sicurezza, nella pace e nella buona volontà delle persone continuano a prevalere”. Il vescovo ha invitato a “parlare con gli altri e cercare la pace, a pregare e cantare” per essere consapevoli che quella degli attentati “non è tutta la verità del mondo, ma che il mondo è per la bontà. Adesso tocca a noi portarla avanti”. All’indomani dell’attentato, anche la Rete musulmana finlandese ha pubblicato un messaggio: “Abbiamo bisogno del coraggio di agire insieme”, si legge in un breve testo che esprime la “condanna della violenza” e la “più profonda solidarietà alle vittime e ai loro cari”. Il messaggio recita inoltre: “L’uccisione indiscriminata non è accettabile in nessun caso. I crimini violenti sono volti ad accrescere la paura e l’insicurezza. Non dobbiamo piegarci alla paura”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy