Strage di Bologna: Diaco (Acli provinciali), “mantenere la memoria per non perdere la speranza di fare luce

“Per Bologna e i bolognesi, in particolare, è importante mantenere memoria di ciò che è accaduto, perché non si perda la speranza di fare finalmente luce su questa terribile strage”. Queste le parole del presidente provinciale delle Acli di Bologna, Filippo Diaco, che domani parteciperà alle celebrazioni in occasione del trentasettesimo anniversario della strage del due agosto. “Anche nelle nuove generazioni è importante che venga mantenuto vivo l’interesse verso tale accadimento, perché la giustizia possa fare il suo corso – afferma Diaco -. A distanza di 37 anni, la più grave ferita che ha subito la nostra Città non si è rimarginata”. Di qui l’auspicio del presidente delle Acli provinciali di Bologna che “non sia più il tempo delle polemiche sterili e delle strumentalizzazioni politiche, ma della fiducia nei confronti delle Istituzioni, ricambiata dalla trasparenza e dalla verità, per rispetto delle vittime, dei loro familiari e di tutti i cittadini”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa