Germania: associazione Missio, avviata la campagna “Riciclare i telefoni cellulari – Fare il bene”

Sono più di 100 milioni i telefoni cellulari in disuso nei cassetti delle famiglie tedesche. Questi vecchi cellulari possono essere ancora molto utili: i telefoni e gli smartphone contengono preziose materie prime che possono essere riciclate e riutilizzate risparmiando risorse. L’associazione caritatevole internazionale Missio in Germania ha avviato una campagna nazionale dal titolo “Riciclare i telefoni cellulari – Fare il bene”; dal 1° al 7 settembre si terrà la “Settimana dei telefoni d’oro”. Diverse forme di partecipazione sono possibili. La più semplice: inserire il vecchio cellulare in una delle centinaia di scatole ufficiali di raccolta che saranno distribuite in tutto il territorio nazionale. L’arcidiocesi di Paderborn ha svolto un ruolo come di apripista per la campagna: nello scorso marzo i dipendenti della curia e dei vicariati generali, oltre che i dipendenti delle varie realtà ecclesiali e pastorali, hanno partecipato a una iniziativa pilota: i cellulari raccolti sono stati molti. “Sono stupito per quanti ne abbiamo raccolti – ha detto il vescovo ausiliare, mons. Matthias König –. Questo deve far riflettere su come le risorse contenute nei telefoni possano essere riutilizzate”. Secondo Theresia Fuhrmann, responsabile dell’Ufficio per la pace missionaria mondiale del Vicariato di Paderborn, “chiunque sia coinvolto nella raccolta dei cellulari di Missio, non solo protegge l’ambiente, ma fa allo stesso tempo qualcosa per tante famiglie in difficoltà”. Dai vecchi cellulari si ricavano oro, materiali elettronici, batterie e sistemi informatici: per ogni cellulare si sviluppa una donazione automatica che contribuirà, ad esempio, ad aiutare famiglie di profughi e vittime della guerra civile nella Repubblica Democratica del Congo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa