Diocesi: Caritas Novara, operativa la “Locanda d’agosto”. Volontari a tavola con i più bisognosi

È iniziata lunedì 31 luglio e proseguirà fino a domenica 3 settembre l’attività della “Locanda d’agosto”, la mensa per i poveri gestita nel periodo estivo dalla Caritas diocesana di Novara in sostituzione delle altre tre mense cittadine operanti nella parrocchia del Sacro Cuore, dai frati di san Nazzaro e presso la Comunità di sant’Egidio. Rispetto al passato, la “Locanda d’agosto” è ospitata presso il centro sociale diocesano “Le Grandi volte” di via Tornielli 9. “Ai volontari, oltre a tutti gli altri compiti – ha spiegato il direttore della Caritas novarese, don Giorgio Borroni, sul settimanale diocesano ‘L’Azione’ – abbiamo chiesto quest’anno anche di sedersi al tavolo con i commensali, per mangiare con loro”. L’obiettivo – aggiunge – è “provare l’aspetto relazionale della cena, della condivisione dell’altro, con chi è in difficoltà”. Dei volontari, una cinquantina, molti sono giovani. “Punteremo molto – prosegue don Borroni – a una mensa che non solo somministra pasti, ma che crea rapporti, che costruisce relazioni con i propri ospiti”. L’invito a partecipare – sottolinea il direttore – è “esteso ai parroci, alla cittadinanza, per sperimentare direttamente lo stare accanto a chi ha bisogno”. Nel 2016 alla “Locanda d’agosto” vennero distribuiti 4.492 pasti, con una media di 124 commensali a cena ogni sera. Nel 2014 furono 93 e nel 2015 salirono a 110. Secondo quanto riportato dal settimanale novarese “L’Azione”, “il 48% degli ospiti sono stati italiani, il 52% stranieri”. “La generazione maggiormente rappresentata è quella tra i 47 e i 56 anni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy